Gul’dan: “Mi dimetto da Vicario di Patonz… sono indegno!”

img
Feb
17
mikymod  

SURAMAR – Gul’dan da’ le dimissioni, dopo la batosta subita ieri non essendo riuscito per la venticinquesima volta a evocare il suo Maestro Patonz (aka Sargeras). Secondo i suoi piani, il punto di svolta sarebbe stato l’incapacita’ degli ExNerD nel fare le meccaniche… cosa che alla fine si e’ verificata tale, ma non e’ stato abbastanza.

Gul’dan stava definendo le linee guida di Nighthold con i suoi più stretti collaboratori e le dichiarazioni che circolarono facevano presagire grandi novità: “Voglio essere il leader moderno di una Legione moderna alla guida di un universo moderno!”. Tutto questo con l’appoggio del capo supremo della Legione che aveva dichiarato “Patato? Stai zitto!”.

Anche l’arcimago Khadgar ne parla con rispetto: “Gul’dan e’ stato un avversario leale. Nonostante le nostre posizioni avro’ sempre un grandissimo rispetto per lui. Ammetto che l’idea di farmare 4000 cristalli, 900 elemental rune, 128 abrogator stone, e 33 chaos tome e’ stata sua”.

Khadgar in WoD - foto d'epoca

La vecchia guardia è rimasta un po’ spiazzata dalla notizia: Kil’jaeden sta ancora finendo di imparare come uscire da un portale (ndr: la leggenda vuole chi ci riuscira’ nella prossima patch), e Mannoroth e’ talmente sconvolto da non voler rilasciare dichiarazioni salvo “Guddan sei motto, MOTTO!1!!1!1”.

Il Sommo Patonz, deluso dalle dimissioni del suo esponente di rilievo, ha assunto la sua forma finale di gabbiano chiamata “SuperPatonz” e si e’ ritirato ad Eye Of Azshara per riflettere sul dopo-Gul’dan e sul futuro della Legione. patonz final form

GG a tutti per la kill di Gul’Dan!

You must be logged in to post a comment.

Free WordPress Themes, Free Android Games
Vai alla barra degli strumenti